”paginesi”/
+39 040 392675 info@speedycasatrieste.it

7 Cose da considerare quando si procede alla ristrutturazione della cucina

La ristrutturazione della cucina è un passo molto importante, che va studiato in ogni minimo dettaglio. Un’attenta valutazione di ogni aspetto potrebbe rivelarsi fondamentale per la buona riuscita del progetto. Di seguito, 7 cose da considerare quando si ha intenzione di ristrutturare la propria cucina, così da avere una chiara visione d’insieme, necessaria al raggiungimento dello scopo.

1. Lo spazio a disposizione

La prima cosa da considerare è, senza dubbio, lo spazio che si ha a disposizione. Un progetto realistico della superficie da ristrutturare consentirà ai professionisti di capire come muoversi e, soprattutto, quali soluzioni si adattano maggiormente alle esigenze dei clienti. Negli spazi ristretti, infatti, è bene eseguire ristrutturazioni ponderate e non particolarmente invasive.

2. La condizione degli impianti

A volte le ristrutturazioni si effettuano per esigenze puramente estetiche. Anche in questo caso è bene far controllare lo stato degli impianti installati in precedenza. Qualora questi risultassero danneggiati o eccessivamente usurati, si considera buona norma ampliare lo spettro dei lavori da realizzare, per inserirvi anche la manutenzione straordinaria legata alla funzionalità della cucina.

3. La luce e l’illuminazione

Fondamentale, per una buona regolazione del piano di lavoro, è anche la luce naturale presente nell’ambiente cucina. Infatti, l’esposizione ai raggi solari contribuirà a valutare meglio gli spazi ed a collocare in maniera ottimale mobili e complementi d’arredo. Allo stesso modo, la luce naturale sarà compensata o alternata a fonti d’illuminazione artificiale, calibrate sulle esigenze di chi abita la casa tutti i giorni.

4. L’arredamento

Al termine delle prime tre valutazioni si procederà con la scelta dell’arredamento più consono alla cucina. Materiali e colori dovranno accordarsi tra loro, per dar vita ad un risultato visivamente gradevole. In presenza di ambienti dalle dimensioni ridotte si opterà per toni chiari, che diano luminosità alla stanza, facendola apparire più ampia. Viceversa, in caso di metratura abbondante sarà possibile osare con tonalità più forti e decise.

5. Gli elettrodomestici

Nell’ambito della scelta dell’arredamento si colloca anche quella relativa agli elettrodomestici da inserire all’interno della cucina. Una ricerca attenta sul tipo di prodotto da acquistare e sulla classe energetica di riferimento vi permetterà di scegliere un elettrodomestico funzionale, che comporterà anche un notevole risparmio economico.

6. Il budget

Fondamentale è la consapevolezza del budget di cui si dispone per la ristrutturazione. È opportuno sostenere spese congrue alla somma a disposizione, privilegiando i lavori strutturali al posto di quelli puramente estetici.

7. L’esecuzione dei lavori

Il consiglio più importante è quello di affidarsi a professionisti del settore, in grado di comprendere le tue esigenze per trasformarle nel prodotto finito.

Da Speedycasa trovi i migliori esperti sul campo e contattando il numero 342.1332114 potrai richiedere un sopralluogo gratuito.  Approfittane!

 

Share This